Il Galateo delle bomboniere... vale anche per quelle enogastronomiche

Dato che in questo blog si tratta prettamente il tema della Bomboniera di matrimonio, se pur enogastronomica, abbiamo deciso di darvi qualche delucidazione riguardo al significato ed al galateo delle bomboniere.
Innanzi tutto, come tutti voi saprete, la bomboniera non può prescindere dai confetti, neanche se si tratta di una bomboniera enogastronomica, in quanto nella simbologia del matrimonio, si vuole che i confetti (sempre in numero dispari e per lo più 3 o 5 per bomboniera, in quanto sinonimo di indivisibilità) siano sia un auspicio di ricchezza e benessere e nel caso dei 5, rappresentino le 5 doti del matrimonio perfetto, salute, ricchezza, fertilità, longevità ed ovviamente felicità.

La bomboniera, in sè, ha due significati, in quanto, in primis, rappresenta, sicuramente, un ricordo materiale e simbolico del giorno delle nozze per tutti i vostri invitati, in secondo luogo è il modo più opportuno per ringraziare tutti gli invitati della loro presenza, dei loro doni e del loro affetto. Se pensiamo alla bomboniera enogastronomica, possiamo aggiungere altri importanti significati, come la territorialità e, quindi, l'amore per la propria città o regione, oppure come la valenza intrinseca del prodotto scelto per la vostra bomboniera. Se sceglierete una bottiglia di Vino, alla vostra bomboniera andranno ad aggiungersi tutti i valori ed i significati di quello specifico Vino, lo stesso vale per un Aceto Balsamico tradizionale di Modena, una confettura alla frutta, un barattolino di miele bio, una selezione di oli extra vergine d'oliva o qualsiasi altra eccellenza enogastronomica voi scegliate, poiché ogni bomboniera avrà una storia da raccontare attraverso i suoi colori, profumi e sapori.

L'acquisto delle bomboniere e dei confetti dovrebbe competere, secondo il galateo del matrimonio, alla famiglia della sposa, ma al giorno d'oggi sono quasi sempre gli Sposi stessi ad occuparsi di questo aspetto dell'organizzazione di nozze.
La tradizione, inoltre, vorrebbe che le bomboniere siano inviate dalle famiglie dei due sposi una ventina di giorni dopo il matrimonio, mentre la coppia è in viaggio di nozze, ma questo, ormai è completamente in disuso, in quanto sono gli sposi stessi a preferire la consegna al termine del ricevimento (al momento dei saluti) o, per far diventare le bomboniere protagoniste degli allestimenti e del Design dell'evento stesso, si può optare per la creazione di un tavolo interamente dedicato ad esse, dal quale gli invitati potranno prendere la loro bomboniera prima di lasciare la location.

In genere si assegna una bomboniera a famiglia, ma se all'interno di questa ci sono coppie fidanzate, se ne darà una anche al rispettivo partner.

Ultima curiosità, che di certo conoscerete già, è che la tradizione vorrebbe che ai testimoni di nozze ed ai parenti più stretti, siano dedicate bomboniere particolari, più preziose, uguali per tutti o leggermente personalizzate (in particolare per i testimoni) che saranno consegnate personalmente dagli Sposi prima delle nozze.
Fonte: www.verdicchio.it/it/
A tutti i conoscenti e colleghi di lavoro, che invece non avranno partecipato fisicamente alle nozze, è buona norma regalare comunque il sacchetto dei confetti, ma noi consigliamo di acquistare qualche bottiglia di vino extra e brindare con tutti loro alla vostra felicità!